Novità     Imprese     Territorio    

Nuova Tax Credit strutture turistiche

Bonus ristrutturazione alberghi, terme, agriturismi prorogato al 2020-2021

L’Art. 79 del DL 104 del 14/08 ha prorogato la “TAX CREDIT ALBERGHI”, un’importante agevolazione fiscale che consente alle aziende di recuperare il 65% degli interventi di riqualificazione e miglioramento delle strutture alberghiere fino ad un massimo di 200.000€, per il 2020 ed il 2021.

 

Per migliorare la qualità dell'offerta ricettiva del nostro Paese ed accrescere la competitività delle destinazioni turistiche, il Decreto cultura e turismo (D.L. n. 83/2014, convertito nella Legge n. 106/2014), ha previsto un credito d'imposta a favore delle "imprese alberghiere" esistenti alla data del 1° gennaio 2012 che effettuino interventi di ristrutturazione della struttura.

Il credito d'imposta è stato poi oggetto di successive modifiche, ad opera delle finanziaria 2016, 2017, 2018, e con il D.l. 50/2017 (c.d. Manovra Correttiva), tanto da portare alla pubblicazione di un nuovo decreto MIBACT (n. 598/2017) che ha aggiornato le regole attuative di questa agevolazione.  Dal 2018 infatti possono accedere al beneficio anche gli stabilimenti termali. 

Il decreto di agosto all'art. 79 prevede ulteriori agevolazioni fiscali per il settore turistico e termale e proroga il credito di imposta per la riqualificazione e il miglioramento delle strutture ricettive turistico-alberghiere di cui all'articolo 10 del decreto-legge 31 maggio 2014, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 29 luglio 2014, n. 106, per i due periodi di imposta successivi a quello in corso alla data del 31 dicembre 2019 e quindi per il 2020 e 2021 fino a un massimo di 200.000 euro. Il credito di imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione e può essere usufruito in un'unica soluzione senza la ripartizione in quote annuali.

Sono ammessi all'agevolazione anche gli agriturismi, per i quali la Regione Emilia-Romagna ha anche previsto un bando specifico per le difficoltà collegate alla crisi post Covid.

Gli interventi di ristrutturazione edilizia che consentono l'accesso al bonus ristrutturazione alberghi previsto dall'art. 10 del D.L. n. 83/2014 sono i seguenti:

 

Interventi Agevolabili:

 

Manutenzione Straordinaria

Restauro e risanamento conservativo 

Ristrutturazione edilizia 

Eliminazione delle barriere architettoniche

Incremento dell'efficienza energetica 

Adozione di misure antisismiche 

Spese per l'acquisto di mobili e complementi d'arredo destinati agli immobili oggetto di interventi edilizi

 

  • a condizione che il beneficiario non ceda a terzi né destini a finalità estranee all'esercizio di impresa i beni oggetto degli investimenti prima dell'ottavo periodo d'imposta successivo;
  • a condizione che gli interventi abbiano anche finalità di riqualificazione energetica/antisismica.

In attesa dell'ufficializzazione di tempistiche e modalità di presentazione della domanda del “TaxCredit”, ricordiamo la possibilità di avvalersi della  società di servizi “WARRANT-HUB” per tutta l’attività di consulenza e predisposizione della pratica.

 

 

Ti aspettiamo in filiale!