ISMEA più impresa - RomagnaBanca Credito Cooperativo

Con ISMEA: Più Impresa 

Mutuo agevolato a tasso 0 per investimenti fino a 1.500.000 euro di aziende agricole piccole, medie e micro

Novità |  Imprese | 

Il sistema agroalimentare italiano, rappresentativo del 15% del P.I.L. nazionale, si conferma essere un settore chiave per l’economia italiana e naturalmente della nostra regione.

Dal lavoro quotidiano delle imprese agricole e dei mercati che regolano lo scambio dei prodotti del settore primario il nostro paese ha infatti tessuto e consolidato un intero comparto agroalimentare ed agroindustriale che in termini di occupazione e di produzione risulta essere un cardine portante del nostro sistema economico.

Durante il periodo pandemico lo sforzo delle istituzioni si è fortemente intensificato al fine di predisporre tutti gli strumenti atti a sostenere finanziariamente le aziende agricole e ad irrobustire il volano di agevolazioni e di contributi per lo sviluppo del settore con l’introduzione di strumenti anche particolarmente innovativi.

Una misura di sicuro rilievo la cui platea di beneficiari è stata recentemente estesa a tutto il territorio nazionale è l’iniziativa “Più Impresa”, gestita e sostenuta da ISMEA, l’ente nazionale di servizio più importante del settore. Questa misura si occupa di sostenere due processi particolarmente delicati della vita delle imprese agricole: il ricambio generazionale (subentro) e lo sviluppo delle neo-imprese (ampliamento), offrendo uno strumento agevolativo di forte interesse. La misura prevede infatti per investimenti fino ad € 1.500.000,00 compresi in una durata tra i 5 ed i 15 anni un mutuo agevolato a tasso 0,00 pari al 60% dell’importo totale ed un contributo a fondo perduto pari al 35%, lasciando dunque ad onere dell’azienda una misura minima del 5%.

La misura si rivolge alle micro, piccole e medie imprese agricole organizzate sotto forma di ditta individuale o di società, composte da giovani di età compresa tra i 18 e i 41 anni non compiuti, con i seguenti requisiti:

 - subentro: imprese agricole costituite da non più di 6 mesi con sede operativa sul territorio nazionale, con azienda cedente attiva da almeno due anni, economicamente e finanziariamente sana;

- ampliamento: imprese agricole attive da almeno due anni, con sede operativa sul territorio nazionale, economicamente e finanziariamente sane.

I progetti devono altresì presentare un set di garanzie a sostenimento dell’investimento come garanzie ipotecarie di primo grado su beni oggetto di agevolazioni, oppure su altri beni della beneficiaria o di terzi, o in alternativa o in aggiunta all'ipoteca, fideiussione bancaria o assicurativa a prima richiesta.

La misura, gestita da ISMEA secondo un criterio cronologico di recepimento delle varie domande, per quanto certamente avvalorata da una forma contributiva di significativo rilievo, porta con sé una serie di analisi di progetto articolate e complesse in virtù anche delle condizioni poste di accesso e rendicontazione.

Al fine di agevolare la clientela RomagnaBanca mette a disposizione delle aziende del territorio la propria collaborazione di servizio con AgriHub, società partner del gruppo Cassa Centrale Banca e composta da un team dei migliori professionisti del settore a livello nazionale, oltre ai prodotti di finanziamento ed assicurazione studiati per le imprese agricole. La collaborazione al servizio delle imprese può contare su un referente dedicato, al fine di permettere agli imprenditori agricoli un più corretto orientamento ed una prima valutazione di merito della propria idea di progetto.

Di recente inoltre sono state annunciate le prime misure trainanti del piano strategico europeo 2021 – 2028 che verranno poi declinate nel Piano di Sviluppo Rurale della Regione. La cornice settennale vedrà auspicabilmente un significativo incremento delle dotazioni finanziarie disponibili, anche in virtù del forte stimolo che l’Europa intende dare al cosiddetto “Green Deal”, ovvero alla transizione delle imprese verso modelli di business a minor impatto ambientale e climatico. Vi sono attese importanti sul nuovo Bando per l’Agricoltura Biologica previsto nel 2022 ed ovviamente alla conferma, entro l’anno, dei primi bandi a favore dell’imprenditoria giovanile e sviluppo delle aziende agricole.

RomagnaBanca anche in virtù della storica collaborazione con le associazioni di categoria locali e con i Confidi agrari ha creato un pacchetto, denominato “Plafond Agricoltura”, di finanziamenti e prodotti adatti a sostenere le imprese agricole nei loro processi di sviluppo, a partire dalla conduzione fino agli investimenti, con condizioni particolarmente agevolate.  Questo pacchetto di misure, integrato dal plafond di mutui “Emergenza Maltempo” dedicato alla copertura finanziaria delle spese sostenute a causa delle avversità atmosferiche, testimonia la sentita volontà di RomagnaBanca di sostenere con grande forza un settore fondamentale del proprio territorio e da cui trae con orgoglio le proprie, storiche radici.